Stefano Romano

Seminario n. 2 aa. 2016-17: Stefano Romano 

Date: 29 – 30 – 31 marzo 2017
Orario: 9.30/17.20
Ammissione: studenti del I, II e III anno di Pittura e di Nuove tecnologie fino a un massimo di 20 iscritti.  
Frequenza: obbligatoria per gli iscritti.
Cfa: 1
Iscrizioni: dal 23 gennaio al 8 marzo 2017 in Segreteria.

Stefano Romano lavora attraverso azioni temporanee, performance, installazioni e fotografie, in una dimensione relazionale e di networking, di partecipazione collettiva e mobilitazione estetico-politica, alla ricerca di nuovi modelli di socialità. Come artista, oltre che curatore, rivolge la sua attenzione a un agire estetico che non prescinde dall’urgenza della realtà sociale. Lavora da più di dieci anni in Albania dove ha concepito diversi progetti come artista e curatore, tra cui 1.60insurgent space, focalizzato sullo spazio pubblico. E’ stato co-fondatore del  T.I.C.A. – Tirana Institute of Contemporary Art, e nel 2012 ha co-fondato il collettivo DZT (DyZeroTre) e la piattaforma MAPS – Mobile Archive on Public Space – www.the-maps.org/

Download – Concept seminario

Il suo lavoro è stato esposto in mostre e musei nazionali e internazionali, tra cui: Stamp Gallery (College Park, Maryland U.S.A.); Tulla Culture Center (Tirana, Albania); Palazzo della Misericordia all’interno di ArtDate -Dialogo nel tempo (Bergamo, Italia); Palazzo Costanzi (Trieste, Italia); Studio Tommaseo (Trieste, Italia); BACO arte contemporanea (Bergamo, Italia); TICA AIRLab c/o Tirana Ekspress (Tirana, Albania); Artopia Gallery (Milano, Italia); Galleria Bianconi (Milano, Italia); Careof (Milano, Italia); Placentia Arte (Piacenza, Italia); GAMeC area Palestra, (Bergamo, Italia); Galleria Alice & altri lavori in corso (Roma, Italia); 54° Biennale di Venezia – Padiglione delle Accademie di Belle Arti, Arsenale (Venezia, Italia); Macro Future (Roma Italia); GC.AC (Monfalcone, Gorizia, Italia); Neon campo base (Bologna, Italia); Triennale (Milano, Italia); Chelsea Art Museum (New York, USA); The Kosova Art Gallery (Prishtinë, Kosova); Tirana Bienale3 (Tirana, Albania); Museo d’arte Contemporanea di Villa Croce (Genova, Italia); The Yugoslav Biennial of Young Artist, Centre for Contemporary Arts (Vrsac/Belgrade Serbia e Montenegro); Via Farini (Milano, Italia); Boston Cyberarts Festival, Coolidge Corner Theatre (Boston U.S.A.); Centre Culturel Francais de Turin (Torino, Italia).

 

 

Leave a Reply