Comune a tutti è sognare

Performance partecipativa di Emilio Fantin
Venerdì 25 maggio ore 16.00
Accademia di belle arti G. Carrara (aula B1)
Piazza G. Carrara 82/d, Bergamo

Venerdì 25 maggio alle ore 16.00 sarà ospitata negli spazi dell’Accademia di belle arti G. Carrara (aula B1) Comune a tutti è sognare performance partecipativa di Emilio Fantin realizzata nell’ambito di The Blank ArtDate – FREQUENZE/FREQUENCIES (25 26 27 Maggio 2018) le giornate dedicate all’arte contemporanea organizzate annualmente a Bergamo da The Blank Contemporary Art.

Si tratta di un’esperienza sulle qualità dell’ascolto che si basa sul suo testo Comune a tutti è sognare, che raccoglie scritti e immagini riguardanti la ricerca sul rapporto tra arte e sogni.
Il pubblico è invitato a fare una triplice esperienza:
ascolto razionale (seguendo alcuni spunti dal libro), passivo (abbandonandosi a un flusso di immagini innescate da un sogno registrato) e attivo (partecipando a una pratica d’ascolto meditativa per la costruzione di un’immagine interiore).
Si passerà dunque da un primo stato di attenzione razionale a un secondo di flusso onirico, per terminare con l’ascolto della costruzione dell’immagine interiore.
L’ascolto consisterà dunque nel percepire i diversi strati / stati di coscienza.

La ricerca di Fantin si concentra sulla dematerializzazione dell’arte, sugli organismi collettivi e sullo studio di problemi comportamentali e filosofici. Ha partecipato alla 49ª Biennale di Venezia; Performa 07, New York; Le Magasin, Grenoble; Neue Galerie, Graz; Documenta XIII, Kassel.
Per maggiori info: http://www.roots-routes.org/frammenti-ed-esperienze-sullimpercepibile-di-emilio-fantin/

Inizio della performance: h 16:00.
Durata della performance: 60 min.
A ogni partecipante è richiesto di portarsi una coperta o una salvietta o un tappetino adatti per sdraiarsi.
Per info e iscrizioni contattate booking
@theblank.it o Laura Baffi, terzo anno Pittura laura_baffi@hotmail.it.

Comments are closed