Giardino condiviso 

Tutti i giovedì dalle 9.30 alle 12.00
c/o CAS di Botta di Sedrina

Esperienza estiva presso il giardino condiviso del CAS (Centro di Accoglienza Straordinaria per richiedenti asilo) di Botta di Sedrina.

Da qualche settimana una decina di richiedenti asilo ospitati nel Centro di Accoglienza Straordinaria di Botta di Sedrina ha iniziato a piantare verdure, fiori e ad allestire uno spazio con l’obiettivo di creare un multiforme giardino condiviso, un orto in movimento che sia un luogo di piacere e anche di formazione.

Gli studenti dell’Accademia sono invitati ad unirsi per arricchire l’orto di idee e prassi, condividendo spunti e proposte. Il punto di partenza è l’incontro e l’esperienza diretta, ai partecipanti è chiesto di mettersi in gioco in prima persona proponendo iniziative e attività da realizzare all’interno dell’orto.

Il workshop è curato da Pietro Bonfanti, educatore, artista ed operatore presso il CAS di Botta.

Alla realizzazione del progetto partecipano anche alcuni studenti dell’Accademia ed un richiedente asilo che hanno partecipato al workshop Potrica 2 tenuto l’anno scorso in Accademia: Albertina Domenighini, Valeria Codara, Roberto Picchi, Mamady Salou Boiro.

L’attività consente l’acquisizione di crediti formativi conformemente al totale di ore impegnate nel progetto.

Per informazioni, iscrizioni e convalidamento dei crediti scrivere a tutor@accademiabellearti.bg.it

Comments are closed