Passeggiata fonetica

Progetto di Valeria Codara

Inaugurazione: sabato 16 novembre 2019 ore 15.00 – 19.00
Progetto realizzato lungo i marciapiedi di via Quarenghi
Momento inaugurale c/o Giacomo, via G. Quarenghi 33 c, Bergamo

L’Accademia di belle arti G. Carrara è lieta di presentare Passeggiata fonetica di Valeria Codara, nuovo progetto della stagione espositiva di Giacomo 2019 selezionato tramite bando rivolto a studenti e diplomati dell’Accademia. L’evento rientra nell’ambito di ArtDate, Festival di Arte Contemporanea organizzato annualmente da The Blank in collaborazione con il Comune di Bergamo e giunto nel 2019 alla sua 9° edizione.

Via Quarenghi è una via di Bergamo, è una strada di passaggio, vicina alla stazione dei treni e al centro città.
Da via Quarenghi molti passano e quando la si attraversa si possono udire frammenti di conversazioni nelle molteplici lingue che sono parlate in questa strada. Tutte queste parole, staccate dal loro contesto, creano un discorso altro. Narrano un pezzo della città, di chi ci vive e di chi la attraversa.

È una storia che, seppur priva di un senso narrativo vero e proprio, racconta la specificità della via.
Valeria Codara trascrive questi frammenti di discorso, lungo i marciapiedi che accompagnano e guidano chi attraversa la via. Avvalendosi dell’alfabeto fonetico internazionale, riconduce la diversità propria di ogni lingua, di ogni persona, ad uno stesso insieme.
Le parole protagoniste di questo intervento sono difficili da cogliere, da registrare, da distinguere da separare dal sottofondo del traffico e dai rumori della città.
Il processo di trascrizione, rende visibile, riconosce una narrazione tanto evanescente e mutevole quanto caratterizzante e distintiva di questa via, di questo mondo.

La raccolta delle parole è avvenuta organizzando delle passeggiate fonetiche a cui persone, di diversa nazionalità, hanno preso parte. A loro è stato chiesto di ascoltare la via e appuntarsi su un piccolo foglio quanto sentito. Le parole sono state tradotte nell’alfabeto fonetico internazionale e trascritte lungo i marciapiedi della via. Il processo di raccolta e trascrizione è ancora in corso, stanno nascendo significative collaborazioni con il quartiere, in particolare con la Rete Sant’Alessandro, la Fabbrica dei Sogni e altri soggetti della zona.

Valeria Codara è nata a Bergamo nel 1981. È laureata in Sociologia e attualmente è iscritta all’Accademia di belle arti G. Carrara. Collabora in Italia con collettivi, singoli artisti o istituzioni culturali. Dal 2014 partecipa a simposi e residenze soprattutto all’estero (Ungheria, Romania, Bulgaria, Francia, Germania, Corea del Sud). La sua poetica è fortemente influenzata dalla formazione in ambito sociologico: la si ritrova nelle tematiche trattate, nel metodo di ricerca adottata e nella forma che il processo creativo assume. Durante le esperienze fatte in ambiti più vicini alla Land Art, invece, lascia che il lavoro prenda la forma del luogo in cui nasce, oppure che sia il luogo a ispirare un’immagine, un’azione.

Giacomo
Nel 2016 grazie al Comune di Bergamo e a Bergamo Infrastrutture, l’Accademia ha inaugurato Giacomo, due nuovi spazi in stretto dialogo con la città, adibiti alla didattica, ad attività laboratoriali, conferenze, sede espositiva e studio per giovani artisti. Gli spazi del civico 48 c/d di via Quarenghi ospitano un ricco programma espositivo caratterizzato da progetti ed eventi di studenti e diplomati oltre che da iniziative promosse dall’Accademia.

 

Informazioni: tel. 035 399563
segreteria@accademiabellearti.bg.it
www.accademiabellearti.bg.it

Comments are closed