Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Avvisi

Prev Next

n.03/aa 17-18: INSEGNAMENTI MUTUATI DALL'UNIVERSIT... Read more

Archivio incontri e seminari

Seminari archivio

tim installation viewLunedì 29 Aprile 2013 ore 10.00 

Nell'ambito del corso di Applicazioni digitali per le arti visive 
prof. Agustin Sanchez presenta l'artista 

CARLOALBERTO TRECCANI 

Work Experience:
Lecturer at LABA Accademy of Fine Art, Brescia, Italy
Graduate Teaching Assistants (GTAs) at Brera Accademy of Fine art of Milan, MIlan, Italy.
Professor Assitant at Mario Cresci studio, Bergamo, Italy.

Education:
Master – Diploma in Photography – 2nd Level, vote 110/110 with first honor, Accademia di Belle Arti di Brera(Accademy of fine Art) in Milan, Italy
Bachelor – Diploma in Theory and Practice of Contemporary Artistic Languages – 1st Level, vote 110/110, Accademia Carrara di Belle Arti (Accademy of fine Art) in Bergamo, Italy

* some of my works are available at
Fabio Paris art gallery - www.fabioparisartgallery.com and www.linkartcenter.eu


Info & Contacts
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Bs Italy

http://www.carloalbertotreccani.com/

atypoIncontro con Les Liens Invisibles e A Typo Editions 

Mercoledì 24 Aprile 2013, ore 11.10 - 13.00 

Sistemi editoriali per l'Arte  

Docente: Marco Mancuso 

L’incontro è aperto a tutti gli studenti 

A Typo è una casa editrice virtuale che si occupa della promozione e produzione di libri d’artista “reali”, sia unici che replicabili, che si rapportano all’immateriale mediatico e della rete in maniera creativa e atipica. Una risposta integrativa agli e-book. Una riconfigurazione del “libro d’artista” nell’era della smaterializzazione digitale e dell’editoria on-line.

alessandra andriniIncontro con ALESSANDRA ANDRINI  


Primo incontro Mercoledì 17 Aprile 2013, ore 11.10 - 13.00 
Secondo incontro in data da destinarsi. 

Corso di Pittura 2
Docente: Eva Marisaldi

L’incontro è aperto a tutti gli studenti

 

img cippitelli a

Incontro con LUCREZIA CIPPITELLI 

Martedi 16 Aprile 2013, ore 11.10 - 13.00 

Sistemi editoriali per l'Arte 
Docente: Marco Mancuso

L’incontro è aperto a tutti gli studenti 

Lucrezia Cippitelli
LuxFlux.net: la rete virtuale dell’arte contemporanea

Lux flux è la versione on line della rivista Luxflux Proto-type arte contemporanea. Propone articoli, approfondimenti, artisti, musei, recensioni, gallerie, ed altro ancora. Luxflux.net (http://www.luxflux.org/) è un segmento del più vasto progetto internazionale di una rete reale/virtuale dell’arte contemporanea. Dal 1979, quando gli artisti sono stati invitati per la prima volta nell’università alla creazione del primo Museo-Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Università La Sapienza di Roma, fondato nel 1985, è iniziato un percorso scientifico che il Ministero della Ricerca ha sostenuto e al quale hanno collaborato gli attuali direttori e molti studiosi di diverse generazioni. Si tratta dello scambio dinamico tra teoria e esperienza diretta dell’opera d’arte, che costruisce una trama di connessioni nella diaspora internazionale degli artisti, degli ateliers, degli archivi e dei piccoli musei. 

img musso ceolin

Incontro con MAURO CEOLIN / CLAUDIO MUSSO 

Mercoledì 17 Aprile 2013, ore 11.10 - 13.00

Sistemi editoriali per l'arte  
Docente: Marco Mancuso

L’incontro è aperto a tutti gli studenti 

 

MAURO CEOLIN / CLAUDIO MUSSO
LIBRO D’ARTISTA: PageRank#CMdc01B

I due autori presentano la pubblicazione digitale PageRank#CMdc01B. Il volume ha la duplice funzione di raccogliere e proseguire l’esperienza PageRank#CMdc nata in occasione di un’intervista tra i due curatori per Digimag. Il testo rappresenta una nuova tappa di contemporaryNaturalism, il progetto con cui Mauro Ceolin ha inteso costruire un filone di ricerca che avesse la capacità di inglobare svariati discorsi, linguaggi e metalinguaggi. Dal 2006, infatti, ha costruito un percorso in fieri basato sulle logiche del catalogo e dell’archivio per evidenziare l’esistenza di una biologia dell’immaginario. contemporaneo.

Rapporto-Confidenziale 38Incontro con Alessio Galbiati 

Mercoledì 27 marzo – ore 11.00/13.00

Sistemi editoriali per l'Arte  
Docente: Marco Mancuso

L’incontro è aperto a tutti gli studenti interessati

Alessio Galbiati (Bergamo, 1978). Grafico freelance e critico cinematografico. È (fra le altre cose) co-fondatore e co-direttore di Rapporto Confidenziale – rivista digitale di cultura cinematografica.

Rapporto Confidenziale
rivista digitale di cultura cinematografica
digital magazine about cinematic culture
ISSN: 2235-1329
www.rapportoconfidenziale.org
 
Rapporto Confidenziale è una piattaforma editoriale italo/svizzera nata nel novembre 2007.
Dalla sua nascita RC risponde all’esigenza di dare conto del cinema, dei film e dei suoi autori, in assoluta libertà, svincolati dai diktat del mercato, in primis editoriale, dalla schiavitù delle uscite settimanali, dalla noia delle sale e dall’incubo delle multisale; in una parola: emancipazione – dal cinema trattato come merce, dalla visione intesa come intrattenimento. Dalla sua nascita RC parla di cinema invisibile, mai distribuito, sommerso ed artigiano, cercando di dare voce alle esperienze ed alle realtà che reputiamo interessanti ed ancora poco conosciute. Ma pure di cinema classico dimenticato, di capolavori sottovalutati, di autori scivolati immeritatamente nell’oblio, dei classici del futuro, senza rinunciare ad incursioni nei film e fra i registi più noti.

Simone-Menegoi-by-Alex-Cecchetti-2010incontro con SIMONE MENEGOI

martedi 26 Marzo 2013. 
dalle 10 alle 13
Corso di Fotografia

 

Simone Menegoi (1970, vive a Verona) è critico e curatore d’arte contemporanea. Insieme a Cecilia Canziani ha ideato e cura ZegnArt, un programma di commissioni di opere pubbliche (all’estero) e residenze per artisti (in Italia) sostenuto dal gruppo Ermenegildo Zegna. Collabora regolarmente alla rubrica Critic’s Picks di artforum.com.
Dal 1997 al 2003 ha lavorato principalmente come giornalista. È stato redattore di Tema Celeste e del Giornale dell’Arte e, per due anni, collaboratore del Corriere della Sera. Dal 2006 al 2008 ha tenuto la rubrica “Focus” sulla rivista Mousse e dal 2009 al 2012 la rubrica “Pioneers” su Kaleidoscope.
Dal 2005 cura mostre in spazi privati e pubblici, in Italia e all’estero. Fra le mostre recenti: LE SILENCE. Une fiction, Nouveau Musée National de Monaco, Principato di Monaco, 2012; Bouvard and Pécuchet’s Compendious Quest For Beauty, David Roberts Art Foundation, Londra (co-curata con Chris Sharp), 2012; The Camera’s Blind Spot. Scultura / fotografia: esempi recenti, MAN, Nuoro, 2013.    

fabio sandriincontro con Fabio Sandri

"Il lavoro dell'immagine"

martedi 23 aprile 2013.
dalle 10 alle 13

Corso di Fotografia

 

 

 

 

 

 

gabellone02bGiuseppe Gabellone Seminario

 Data: Martedì 19 Marzo 2013
Orario: dalle 10:00 alle 13:00 e  dalle 14:00 alle 17:30

Il seminario si svolgerà all'interno dei corsi di fotografia (Prof. Davide Tranchina e  Prof.ssa Linda Fregni Nagler) e Storia e Metodologia della critica d'Arte B (Prof. Alessandro Rabottini)

Giuseppe Gabellone, 39 anni, vive e lavora a Parigi. Diplomatosi a Brindisi, prosegue la sua formazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna (1992-1994) e successivamente all’Accademia di Brera (1994-1995), a Milano, città dove vivrà fino al 2006.
L’artista ha preso parte a numerose mostre collettive internazionali come le Biennali di Venezia (1997 e 2003), di Lione (2003), di Sidney (1998) e di Santa Fe (1997) e a Documenta di Kassel (2002). Sue mostre personali sono state organizzate da istituzioni come il Domaine de Kerguéhennec di Bignan (2008), il Museum of Contemporary Art di Chicago (2002) e la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino (2000). Le sue opere sono state esposte in istituzioni come il Kunstmuseum Lichtenstein, il Centre Pompidou di Parigi, il Museu Serralves di Oporto, lo Stedelijk Museum voor Aktuele Kunst di Gent, il Bonnefanten Museum di Maastricht, il Museo d’Arte Contemporanea del Castello di Rivoli e la Galleria d’Arte Moderna di Bologna.

Il lavoro di Giuseppe Gabellone è una riflessione sul tempo, sulla memoria e sulla trasformazione. Queste dimensioni dell'esistenza entrano in dialogo con la produzione di immagini fotografiche e con i processi e i materiali della scultura nei quali l'artista esprime un'attitudine di costante sperimentazione.

maya2013SheetMAYA 2013 Seminario

tenuto da Cristian Romano (3D Artist)

Il software di animazione 3D Autodesk® Maya® offre caratteristiche creative complete con strumenti per l’animazione, la modellazione, la simulazione, il rendering, il matchmoving e il compositing su una piattaforma di produzione facilmente ampliabile. Per gli effetti visivi, lo sviluppo di videogiochi, la post-produzione o per altri progetti di animazione 3D, Maya offre set di strumenti utili per soddisfare le stringenti esigenze di produzione.

Il seminario ha lo scopo di offrire una formazione di base per l'utilizzo del software di animazione e Grafica 3D MAYA 2013


 

 

 

Requisiti di sistema

{slide=Per Autodesk Maya 2013 a 32 bit Win|grey|closed}

Sistema operativo Microsoft® Windows® 7 Professional (SP1) o Microsoft® Windows® XP Professional (SP3)
Processore Intel® Pentium® 4, AMD Athlon™ con il supporto del set di istruzioni SSE3 (o superiore)
2 GB di RAM
10 GB di spazio libero su disco rigido
Schede grafiche OpenGL® con acceleratore hardware certificato
Mouse a tre pulsanti con relativo software per il driver

{slide=Per Autodesk Maya 2013 a 64 bit Mac -Win|grey|closed}

Sistema operativo Microsoft Windows 7 Professional (SP1), Microsoft Windows XP Professional x64 Edition (SP2), Apple® Mac OS® X 10.7.x, Red Hat® Enterprise Linux® 6.0 WS o Fedora™ 14
Windows e Linux: processore Intel Pentium 4 o AMD Athlon con il supporto del set di istruzioni SSE3 (o superiore)
Macintosh®: computer Macintosh con processore Intel a 64 bit
4 GB di RAM
10 GB di spazio libero su disco rigido
Schede grafiche OpenGL® con acceleratore hardware certificato
Mouse a tre pulsanti con relativo software per il driver

Istruzioni per verificare se il vostro mac è a 64 bit:
aprire terminale (applicazioni/utility/terminale)
incollare la seguente stringa e premere invio:

ioreg -l -p IODeviceTree | grep firmware-abi

se compare <"EFI64"> tutto a posto :)

il resto dei requisiti anche se non del tutto uguali si può lavorare ugualmente pena si viaggia più lenti.

Per qualunque domanda prima del seminaro rivolgetevi al prof. Agustin Sanchez

Si consiglia l'utilizzo del proprio computer con l'istallazione della versione di prova Maya 2013 reperibile all'indirizzo http://www.autodesk.it/adsk/servlet/download/item?siteID=457036&id=14868391

Date e orari: Giovedì 7 e 14 Marzo 2013 dalle 14:00 alle 17:30 e Giovedì 4 Aprile 2013 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30
Ammissione: il seminario è rivolto agli studenti del II e III anno

Cfa: 0,50
Iscrizioni: fino al 5 marzo 2013

apparatieffimeriApparati Effimeri Workshop 

Venerdì 1 Marzo  2013 dalle ore 10 alle 17.30

Nell'ambito del corso di Teoria delle arti multimediali, Progettazione multimediale e Sistemi interattivi.
 
Si svolgerà una giornata di lavoro divisa in due fasi:
dalle ore 10.00 alle 13.00 lezione teorica
dalle ore 14.00 alle 17.30 lavoro pratico con il gruppo Apparati Effimeri.

Aperto a tutti gli studenti

moira ricciIncontro con Moira Ricci

Venerdì 1 febbraio 2013 
Corso Anatomia artistica (aperto a tutti) 
Prof.  Giovanni De Lazzari 
h 14:00


Moira Ricci (1977) si occupa di varie tecniche di linguaggio visivo, tra cui la fotografia, il video e l’installazione. Al centro del suo lavoro  c'è la messa in figura della relazione fra sé e gli altri, forme di racconto tra biografia e stralunato reportage. Nelle sue composizioni piega l'immagine verso la tridimensionalità di auto ironiche messe in scena e ambienti che includono il corpo dell'autrice, spesso spaesato nelle proporzioni col mondo esterno.

Marcel-Duchamp-Rose-Selavy-1921Pier Francesco Frillici

Martedì 15, 22 e 29 Gennaio, martedì 26 Febbraio e martedì 12 Marzo 2013 dalle ore 14:00 alle ore 17:00

Il seminario si svolgerà all'interno del corso di fotografia del Prof. Davide Tranchina e Prof.ssa Linda Fregni Nagler


TRA SOGNI E RISVEGLI.
STORIE DI FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA

Programma del seminario

INTRODUZIONE

La fotografia, come sappiamo, ci ha permesso di "realizzare la realtà". La lingua inglese ci invia in soccorso il verbo to realize che, nell'accezione più psicologicamente determinante di "rendersi conto" e/o "prendere consapevolezza di qualcosa", fa proprio al caso nostro. La fotografia, dunque, che è l'invenzione "tecnologica" delle apparenze, di fenomeni reali sperimentabili e conoscibili, ci aiuta a percepire le cose assegnando loro un carisma di certezza. Il riscontro di ciò può ulteriormente accreditarsi con prove materiali a base scientifica inconfutabili, ma non per questo indispensabili. In altre parole, non è la registrazione che attiva la consapevolezza bensì la relazione. È la relazione fra noi, i fruitori esterni della fotografia, e ciò che è stato prodotto per via mediale: ossia è il medium ad esercitare una funzione fondamentale e insostituibile. Ma in cosa consiste? Semplicemente nell'avvertire che la fotografia non è giusto un'immagine ma un simulazione. Un processo diverso da quello che anima qualsiasi altro tipo di oggetto naturale o artificiale, in grado di esercitare su di noi attrazione e coinvolgimento, oscillando come un pendolo fra otticità e apticità, fra visione e affezione, fra rappresentazione virtuale ed esperienza estetica concreta e racchiudendo in questo movimento alternato tutta la sua storia.

Dimostrazione-di-un-libro-teorico-matteo girolaLunedì 21 Gennaio 2013 ore 10.00

Nell'ambito del corso di Applicazioni digitali per le arti visive

prof. Agustin Sanchez  presenta l'artista

Matteo Girola

Nato a Milano nel 1983, diplomato in Pittura e Fotografia all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano.
Indaga le nozioni di spazio, di interno-esterno, le zone di confine.
Esplora le logiche percettive attraverso l'immagine fotografica, il video, la scrittura, spesso servendosi delle incertezze e delle magie custodite nei linguaggi stessi.
"La ricerca artistica di Matteo Girola corrisponde al tentativo di rendere visibile l'incertezza dell'immagine (...) Fotografare la realtà è prima di tutto uno strumento di comprensione, Girola utilizza la fotografia in questi termini, riflettendo sulle modificazioni dell'immagine e della realtà che riproduce, condizione quanto mai frequente nella società contemporanea" (Luca Panaro)
Dal 2006 ha esposto in numerose mostre in Italia e all'estero.
Nel 2011è stato scelto dal Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo per il progetto Art Around.

www.matteogirola.it

sinattiCLAUDIO SINATTI

Seminario n. 2

Date: Mercoledì 20, giovedì 21, venerdì 22 marzo 2013
Orario: 10.00/13.00 – 14.00/17.20

Ammissione: studenti del I, II e III anno di Pittura e di Nuove tecnologie, fino a un massimo di 20 iscritti;
 il seminario è in lingua italiana;
Frequenza: obbligatoria per gli iscritti; 
Cfa: 1
Iscrizioni: entro 12 marzo 2013


Claudio Sinatti (Milan 1972) is an italian video and multimedia artist.

His work focuses on audiovisual performances and installations, oscillating between abstract and real, intimate and furious.
He alternates personal and collaborative artistic projects with commercial commissions.