Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

6 items tagged "industria"

Risultati 1 - 6 di 6

SINGOLARE

Category: Mostre archivio
Creato il Mercoledì, 14 Settembre 2016 10:24

invito air kilometro rosso II edizioneSingolare 

4 – 15 ottobre 2016 
Inaugurazione: lunedì 3 ottobre 2016 – ore 18.00 
Kilometro Rosso – Parco Scientifico e Tecnologico 
via Stezzano, 87 – Bergamo

Mostra della II edizione del progetto 
Artist-in-residence Kilometro Rosso
7 giovani artisti
7 centri di ricerca scientifica e tecnologica,
un unico viaggio creativo

Promosso da Accademia di belle arti G. Carrara e Kilometro Rosso.
In collaborazione con i partner Brembo, Intellimech, Istituto Mario Negri, Laboratorio di Meccatronica – Università degli Studi di Bergamo, Petroceramics, Umania.
Con il sostegno di UBI Banca Popolare di Bergamo
Nell’ambito della XIV edizione di BergamoScienza

Giovani artisti e ricercatori di nuovo insieme per generare visioni di innovazione: la mostra SINGOLARE, che si terrà dal 4 al 15 ottobre 2016 nell’ambito della XIV edizione di BergamoScienza,  a cura di Alessandra Pioselli e Agustin Sanchez, in collaborazione con Emma Ciceri e Francesco Pedrini, rappresenta il momento conclusivo della seconda edizione del progetto Artist-in-residence Km Rosso, l’unico programma di formazione in Italia a creare le condizioni per l’integrazione tra la sperimentazione artistica e la ricerca tecnologica e scientifica avanzata.

BANDO Artist-in-residence Kilometro Rosso – II edizione

Category: Mostre archivio
Creato il Martedì, 10 Novembre 2015 19:03

DSC 3296BANDO Artist-in-residence Kilometro Rosso II edizione
Promosso da Accademia di belle arti G. Carrara e Kilometro Rosso, Bergamo
Con il sostegno della Banca Popolare di Bergamo 

In seguito al riscontro ottenuto con la prima edizione del progetto Artist-in-residence Kilometro Rosso, le istituzioni promotrici Accademia di belle arti G. Carrara di Bergamo e Kilometro Rosso, con il sostegno della Banca Popolare di Bergamo, promuovono la seconda edizione per l’anno 2015-16, lanciando il bando aperto a giovani artisti studenti e neodiplomati.

Presentazione e obiettivi del programma Artist-in-residence Kilometro Rosso

Il progetto Artist-in-residence Kilometro Rosso è un programma di residenza rivolto a giovani artisti che dà l’opportunità di frequentare i laboratori di ricerca scientifica e tecnologica avanzata del Kilometro Rosso e di sviluppare il proprio percorso artistico attraverso il dialogo con ricercatori, tecnici e professionisti. L’obiettivo del progetto è incoraggiare le sinergie tra la ricerca scientifica e la sperimentazione artistica sulla base dello scambio di competenze e di visioni. Il progetto Artist-in-residence Kilometro Rosso si sviluppa nell’ambito della Convenzione stipulata tra le due istituzioni promotrici, finalizzata a sostenere la formazione e la crescita professionale dei giovani creativi, favorendo l’interdisciplinarità e le contaminazioni tra saperi, e valorizzando i progetti innovativi anche a favore delle comunità e del territorio di riferimento.

La videoarte e l’Impresa

Category: Mostre archivio
Creato il Domenica, 31 Maggio 2015 16:08

Startup ok

La videoarte e l’Impresa 
 

Seminario ideato da Alberto Nacci e Agustin Sanchez  

Condotto da Alberto Nacci / ajpstudios 

Promosso da Accademia di Belle Arti G. Carrara, ajpstudios e Incubatore d’Impresa di Bergamo Sviluppo presso il POINT - Polo per l'Innovazione Tecnologica della Provincia di Bergamo

Il progetto stARTup! è un laboratorio rivolto agli studenti del corso di Nuove Tecnologie per l’Arte dell’Accademia di Belle Arti G. Carrara, che dà l’opportunità di entrare in contatto con aziende in fase di startup, che hanno sede al POINT di Dalmine, con l’obiettivo di raccontarle attraverso l’utilizzo del linguaggio audiovisivo. Giovani artisti incontrano giovani aziende. Ideato con uno scopo formativo, il progetto offre agli studenti l'occasione di esercitare capacità creative a confronto con una diversa committenza, producendo lavori video al servizio dell'impresa. Sostenere l’incontro tra arte, scienza e industria, oggi più che mai è una priorità per l'Accademia. Se la collaborazione amplia il progetto didattico dell'Accademia, al contempo le aziende hanno l'opportunità di usufruire di prodotti di comunicazione ad alto contenuto creativo.

I video prodotti saranno in mostra presso:

Accademia di Belle Arti G. Carrara
10-12 giugno 2015 - orario: 10.00-17.20

POINT - Polo per l'Innovazione Tecnologica della Provincia di Bergamo
via Einstein/angolo via Pasubio 5, Dalmine 29 giugno 2015 - ore 17

Aderiscono al progetto le aziende BerGame e Geoskylab ospiti dell’Incubatore di Impresa di Bergamo Sviluppo presso il POINT di Dalmine (BG).

Con la partecipazione degli studenti: Andrea Natali, Andrea Toscano, Pietro Trizzullo, Federico Cisana, Lucrezia Fontana, Valentina Gamba, Hamza Saquot, Diandra Zampolli.

Alberto Nacci: la videoarte e l'industria

Category: Seminari archivio
Creato il Martedì, 03 Marzo 2015 22:09

la videoarte e eindustria 2La videoarte e l'industria

a cura di Alberto Nacci

Date: Primo incontro giovedì 5 di marzo 2015 ( le date dei prossimi incontri, sono da concordare con l'artista)
Orario: dalle 9.30 alle 12.50 (c/o aula multimediale) 
Durata seminario: marzo 2015 - maggio 2015
Ammissione: il seminario è rivolto agli studenti III anno di NT
Cfa: 1,50
Iscrizioni: fino al 5 Marzo 2015
Download programma

L'obiettivo del seminario é offrire agli allievi dell'Accademia Carrara di Belle Arti l'opportunità di entrare a contatto con una realtà complessa (la produzione di filmati video per le imprese) in una attività di laboratorio teorico/pratico in cui vengono affrontati tutte le problematiche del settore.
Il seminario é ideato e condotto da Alberto Nacci, musicista e filmaker con una lunga esperienza nel campo della produzione di filmati industriali, documentari di arte e cultura, opere di videoarte, già docente all'Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo e alla LABA di Brescia dove (nel 2000) ha introdotto la disciplina Progettazione Sonora.

WHAT A FAB(ULOUS) LAB!

Category: Seminari archivio
Creato il Lunedì, 31 Marzo 2014 18:24

tedx ani fineBarbara Ventura e Vittorio Paris
Co-founder Fablab Bergamo

WHAT A FAB(ULOUS) LAB!

Lunedì 7 Aprile 2014

Accademia Carrara di Belle Arti, Bergamo

Ore 10.00 – 13.00 (l'incontro è aperto a tutti)

Corso di Applicazioni Digitali per le arti visive, docente Agustin Sanchez

Il termine Fablab è diventato ricorrente negli ultimi mesi anche nel nostro paese, ogni qualvolta si è parlato di innovazione, sviluppo di nuovi modelli di mercato e strategie di resistenza alla crisi; ma l’idea di cosa sia un Fablab e di che cosa si faccia realmente al suo interno e soprattutto del perché dovremmo ritenere un’opportunità la diffusione di questo modello, resta ancora piuttosto nebulosa.

Alberto Nacci

Category: Seminari archivio
Creato il Lunedì, 10 Marzo 2014 15:25

Alberto NacciIncontro con Alberto Nacci

Nell'ambito dell'insegnamento di Applicazioni Digitali per le Arti Visive
docente Agustin Sanchez

Lunedì 24 marzo 2014, ore 15.00 (l'incontro è aperto a tutti)

"Alberto Nacci: la videoarte incontra l'industria"

Note introduttive a cura dell'autore:
"Realizzare un filmato industriale é sempre un'operazione complessa che richiede la capacità di sintetizzare in pochi minuti la filosofia di un'azienda.
Le aziende di successo si caratterizzano per una grande efficienza delle fasi di produzione.
I prodotti sono venduti grazie alle campagne di marketing e ho sempre pensato che sia preferibile raccontare i processi produttivi piuttosto che mostrare i prodotti finiti.
Di solito vado alla ricerca dei dettagli "che fanno la differenza".
Amo i dettagli: le inquadrature strette, i suoni concreti,  i macchinari industriali che "danzano" a ritmo di musica... sono alcuni degli elementi mi permettono di trasformare un capannone industriale in un luogo "magico" in cui forme, colori e suoni diventano strumenti di una grande Orchestra."