Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Avvisi

Prev Next

CHIUSURA ESTIVA ACCADEMIA L'ACCADEMIA DI BELLE AR... Read more

Pittura - Triennale

DAPL 01 - DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN PITTURA
SCUOLA DI
PITTURA
DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE
- Coordinatore prof. Claudio Musso

Obiettivi formativi
I corsi di studio per il conseguimento del Diploma accademico di primo livello della Scuola di Pittura hanno l’obiettivo di formare competenze artistiche e professionalità qualificate che, tenendo conto del pluralismo dei linguaggi e delle innovazioni nelle tecniche, siano in grado di sviluppare la propria ricerca individuale nell’ambito della pittura legata alle tecniche della tradizione e alla sua elaborazione nel contesto della sperimentazione di nuovi linguaggi espressivi.
I diplomati nei corsi di diploma della Scuola devono:
•    possedere un’adeguata padronanza tecnico — operativa, di metodi e contenuti relativamente ai settori di ricerca negli ambiti propri delle arti, delle tecniche e delle tecnologie della pittura al fine di progredire nell'acquisizione di una autonoma e personale consapevolezza della produzione artistica;
•    possedere strumenti metodologici e critici adeguati all’acquisizione di competenze dei linguaggi espressivi, delle tecniche e delle tecnologie più avanzate relative;
•    essere in grado di utilizzare efficacemente almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre la lingua madre, nell’ambito precipuo di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
•    possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione, in particolare con gli strumenti informatici.

Prospettive occupazionali
I diplomati della Scuola svolgeranno attività professionali in diversi ambiti, sia nella libera professione artistica, sia nel campo delle arti visive e nelle attività creative, nonché collaborando, in rapporto ai diversi campi di applicazione, alla programmazione, progettazione e attuazione degli interventi specifici della pittura, tanto nel campo degli strumenti legati alla tradizione, che delle nuove tecnologie e delle nuove espressioni linguistiche riscontrabili nelle manifestazioni nazionali ed internazionali.
Le Accademie organizzeranno, in accordo con enti pubblici e privati, gli stage e i tirocini più opportuni per concorrere al conseguimento delle specifiche professionalità e definiranno ulteriormente, per ogni corso di studio, specifici modelli formativi.

Requisiti d’accesso
Per essere ammessi ad un corso di diploma accademico di primo livello occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. La selezione degli studenti ammessi al corso viene fatta su base di un esame di ammissione finalizzato alla valutazione delle conoscenze storico-artistiche e all’individuazione delle qualità formali e espressive, delle competenze tecnico-artistiche e delle capacità creative possedute dal candidato.

Tipologia delle prove d’accesso
Le prove di ammissione prevedono:
•    prova di progetto. La prova tende ad accertare le potenzialità e capacità creative ed espressive del candidato. Il candidato, con libertà di tecnica e di mezzi espressivi, dovrà sviluppare un tema progettuale tra quelli proposti dalla Commissione. Le proposte creative potranno essere presentate con libertà di tecnica e materiali, corredate da una parte di testo che illustri e motivi le scelte progettuali.
•    prova di storia dell’arte. Il test tende ad accertare le conoscenze culturali del candidato. Dedicato in particolare alla storia dell’arte contemporanea, il XX secolo, a domande aperte e a scelta multipla.
•    colloquio con un gruppo di docenti e con i tutor. Attraverso tale colloquio la Commissione valuterà le attitudini dei candidati, le motivazioni, la conoscenza dell’ambito dell’arte e delle nuove tecnologie. In questa circostanza il candidato è invitato a presentare un proprio portfolio che contenga lavori precedentemente svolti
Tipologia della prova finale
La prova conclusiva del corso triennale consiste in un progetto integrato teorico-artistico originale elaborato dal candidato con il supporto di due docenti: un docente di indirizzo, di disciplina artistica pratica, e un docente relatore, di disciplina teorica.

 

agg. giu 10