Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Avvisi

Prev Next

n. 18 / a.a. 2017-18: CORSO DI FENOMENOLOGIA DELLE... Read more

n. 17 / a.a. 2017-18: CORSO DI REGIA - DOCENTE FRA... Read more

n.03/aa 17-18: INSEGNAMENTI MUTUATI DALL'UNIVERSIT... Read more

Eventi e progetti

INVITO PRIMO GIORNOL’Accademia di belle arti “G. Carrara”
la Biblioteca Civica “Angelo Mai”
la Commissione culturale della Biblioteca
con International Inner Wheel Bergamo

annunciano la presentazione del documentario in dieci episodi per piattaforma multimediale

Primo giorno
la riapertura della Biblioteca Civica “Angelo Mai”

di Sara Rossi in collaborazione con gli studenti dell’Accademia di belle arti “G. Carrara”

martedì 11 aprile, ore 21.00 - presso la Biblioteca Civica “Angelo Mai”  
Piazza Vecchia 15 - Bergamo Alta

Dopo tre anni di lavori per restaurare la volta del Salone Furietti, il 7 gennaio 2016 il personale della Biblioteca riprendeva possesso del suo spazio più prezioso. Si decise una breve chiusura al pubblico necessaria a ripulire i monumentali scaffali ottocenteschi, a ricollocare migliaia di volumi, a restaurare i dipinti e i busti in gesso che ornano il grande salone. Si dovevano poi riportare nella Sala Tassiana i Globi secenteschi di Vincenzo Coronelli. Da poco più di un anno la Biblioteca ha ripreso in pieno le sue funzioni, aprendo al pubblico la possibilità di visitare i suoi splendidi spazi anche durante l’orario di studio per gli utenti.

Il lavoro faticoso, nascosto, delicato, che il personale della Biblioteca ha svolto, per restituire alla Città di Bergamo uno dei suoi luoghi più simbolici e carichi di storia, ebbe in quei giorni dei testimoni del tutto particolari: gli studenti dell’Accademia di belle arti “G. Carrara”, guidati da Sara Rossi, docente di Linguaggi e tecniche dell’audiovisivo. Ne è nato un film a più voci, ideato e diretto da Sara Rossi, che restituisce, con sguardo poetico, ma con rigorosa attenzione alla realtà osservata, un mondo invisibile ai più. Non si è trattato solo di documentare le operazioni di ripristino, ma anche di sviluppare una riflessione sulla cura, sulla memoria, sull’evoluzione della scrittura nei secoli e sulla conservazione del sapere nel catalogo storico. Si è trattato, soprattutto, di un rapporto di conoscenza e passione instauratosi fra la Biblioteca e i giovani dell’Accademia, ente che ha prodotto e sostenuto il lavoro come esperienza concreta della didattica artistica al servizio della comunità.

Il film è stato pensato per piattaforma multimediale interattiva, elaborata da Andrea Giuliano, con il contributo grafico di Barbara Boiocchi. L’ingresso è il Globo celeste di Vincenzo Coronelli, “copertina” che si anima dei molti, moltissimi nomi di donatori, cittadini di Bergamo, che alla riapertura del Salone Furietti hanno contribuito, donando attrezzature o aderendo ad un’operazione di fundraising organizzata a suo tempo dalla Commissione culturale della Mai insieme all’Associazione Amici della Mai, allora presieduta da Maurizio Mossali. All’impegno e alla figura di Mossali, recentemente scomparso,  il film è dedicato.

L’ultima donazione alla Biblioteca, che verrà presentata congiuntamente al film, proviene dall’International Inner Wheel di Bergamo, presieduto quest’anno da Laura Gattinoni Vavassori Bisutti: riguarda la dotazione completa di videoproiettore e grande schermo per consentire il miglior svolgimento alle molte attività culturali che la Biblioteca organizza e offre alla Città.

PRIMO GIORNO

la riapertura della Biblioteca Angelo Mai

documentario a episodi
per piattaforma multimediale 

dedicato a Maurizio Mossali

promosso da

Accademia di belle arti “G. Carrara” - Bergamo
Biblioteca Civica “Angelo Mai” - Bergamo
Commissione culturale della Biblioteca Civica “Angelo Mai”

prodotto da Accademia di belle arti “G. Carrara” - Bergamo

ideato e diretto
da Sara Rossi

in collaborazione con gli studenti dell’Accademia di belle arti  “G. Carrara” di Bergamo

Mattia Cesaria, Alice Mazzoleni, Francesca Melone, Silvia Pettini, Clara Scola, Sara Soranto, Andrea Toscano

coordinamento e consulenza storica
Maria Grazia Recanati

assistenza al progetto
Mattia Cesaria

piattaforma multimediale
Andrea Giuliano

grafica
Barbara Boiocchi

Download CS