Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Avvisi

Prev Next

n.17/aa 16-17: INSEGNAMENTI MUTUATI DALL'UNIVERSIT... Read more

aspirinaIncontro con Loretta Borrelli e Anna Ciammitti, Aspirina La Rivista

Mercoledì 24 Maggio 2017
Accademia di belle arti G. Carrara
Ore 11.30 – 13.00

Corso di Sistemi Editoriali per l’Arte, docente Marco Mancuso

Si chiude il ciclo di talk e laboratori nell'ambito del corso di Sistemi Editoriali per l'Arte, condotto da Marco Mancuso. Mercoledì 24 Maggio 2017, dalle 11.30 alle 13.00, è in programma l’incontro con Loretta Borrelli del progetto Aspirina La Rivista, edito dalla Libreria delle Donne di Milano (http://www.aspirinalarivista.it)

Un’occasione unica, aperta a tutti gli studenti di tutte le scuole e gli anni dell’Accademia di belle arti G. Carrara, per conoscere una delle realtà editoriali più interessanti, radicali e libere nel panorama nazionale, nell’ambito del primo corso accademico in Italia che si occupa dei sistemi editoriali multimediali e open più recenti, tramite un percorso di conoscenza con i principali protagonisti della scena artistica, culturale ed editoriale indipendente del nostro paese.

Aspirina è una rivista umoristica disegnata e scritta, chiamata così dalla scrittrice Bibi Tomasi. Nata su carta nel 1987, ha ripreso online nel 2013. Raccoglie autrici di esperienze e paesi diversi, fumettiste che pubblicano per la prima o la millesima volta, e alcuni autori vicini al progetto. Aspirina è edita dalla Libreria delle donne di Milano, un luogo storico del femminismo radicale. Da qui nasce la scommessa di un umorismo che metta in scena la risata e il sorriso femminile, in forma solista e corale. I fumetti e gli scritti, le illustrazioni e i video toccano varie corde, dalla satira politica all’ironia poetica. Lavorando sulle nuvole, posizione ideale del fumetto, Aspirina invita a guardare il mondo con libertà e leggerezza. Nell’autunno del 2014 nasce infine Aspirina C, una collana ebook attenta al rapporto tra immagini e scrittura, umorismo e attivismo, arte e politica in cui la redazione e le autrici sperimentano grafica, animazioni e interazioni con il formato ePub3.

retinaIncontro con Elena Orlandi e Davide Catania, Retina Comics

Mercoledì 17 Maggio 2017
Accademia Carrara di Bergamo
Ore 11.30 – 13.00

Corso di Sistemi Editoriali per l’Arte, docente Marco Mancuso

Prosegue il ciclo di talk e laboratori nell'ambito del corso di Sistemi Editoriali per l'Arte, condotto da Marco Mancuso. Mercoledì 17 Maggio 2017, dalle 11.30 alle 13.00, è in programma l’incontro con Elena Orlandi e Davide Catania, autori, editor e fondatori di Retina, piattaforma di distribuzione e promozione di fumetti in formato digitale, pensata per facilitare la circolazione di opere altrimenti invisibili (http://www.retinacomics.org/)

Un’occasione unica, aperta a tutti gli studenti di tutte le scuole e gli anni dell’Accademia Carrara di Bergamo, nell’ambito del primo corso accademico in Italia che si occupa dei sistemi editoriali multimediali a cavallo tra carta e digitale, tramite un percorso di conoscenza con i principali protagonisti della scena artistica, culturale ed editoriale indipendente del nostro paese.

DjRuptureIncontro con  Jace Clayton

Lunedì 5 giugno 2017 ore 14.30

Nell'ambito dei corsi di Progettazione Multimediale 1 e 2  
Docente Simone Bertuzzi 

L’incontro è aperto a tutti gli studenti

Parte integrante e lezione conclusiva dei corsi di Progettazione Multimediale 1 e 2, condotti da Simone Bertuzzi, Lunedi 5 giugno alle ore 14.30 è in programma l’incontro con il musicista e ricercatore Jace Clayton, conosciuto in ambito musicale con il moniker Dj Rupture.

L’incontro è aperto a tutti gli studenti dell’Accademia G. Carrara di Bergamo ed è un’occasione imprescindibile per confrontarsi con uno dei principali pensatori contemporanei in ambito di distribuzione e fruizione audiovisiva nel mondo post-digitale contemporaneo.

Jace Clayton ha appena pubblicato il suo primo libro intitolato “Uproot: Travels in 21st Century Music and Digital Culture” (Farrar, Straus and Giroux, 2016), che verrà pubblicato in lingua italiana a Luglio 2017 da EDT Contrappunti. “Uproot” è il racconto morbido e colloquiale in cui Clayton/Rupture parla di ‘world music’ e auto-tune, archivi audio e neocolonialismi musicali, ‘musica etnica’ ed etica in musica. Parla insomma di quei suoni (dell’oggi) che attualmente compongono il caotico bricolage post-globale, provenienti di volta in volta dall'America Latina, dal Medio Oriente, dall'Africa, ma, dopotutto, anche da casa nostra. E più in generale da quelle rotte che in passato categorizzavamo alla voce “musiche del mondo” e che oggi stanno nelle geografie espanse della rete.

L’incontro con Clayton sarà quindi un’occasione per approfondire i temi che affronta nel suo libro, ma non solo, entreremo nel dettaglio di altri aspetti della sua ricerca, attraverso esempi tecnici e analizzando i dietro-le-quinte di alcuni dei suoi progetti più recenti.

Link di approfondimento:

www.jaceclayton.com

Intervista a Jace Clayton di Simone Bertuzzi: www.prismomag.com/world-music-dj-rupture

 

whera are youVoi non siete qui: Una pratica di deriva urbana 

Lunedì 15 maggio 2017 
Milano luoghi vari 
10.00-13.00
14.30-16.30

Nell'ambito del corso di
Fenomenologia dei media
Docente interno: Claudia D'Alonzo
Docenti esterni: Lucrezia Cippitelli, Bertram Maria Niessen
Laboratorio aperto ai soli studenti del corso


 

Dove | Quartieri: Pasteur, Tre Torri, Cenisio
Laboratorio: BASE Milano Via Bergognone, 34

A14Incontro con Daniela Lorenzi, A14 

Mercoledì 10 Maggio 2017 
Accademia di belle arti G. Carrara, Bergamo 

Ore 11.30 – 13.00 

Corso di Sistemi Editoriali per l’Arte, docente Marco Mancuso 


Prosegue il ciclo di talk e laboratori nell'ambito del corso di Sistemi Editoriali per l'Arte, condotto da Marco Mancuso. Mercoledì 3 Maggio 2017, dalle 11.30 alle 13.00, è in programma l’incontro con Daniela Lorenzi, fondatrice di A14 (www.a14.br.com) una delle più importanti stamperie per l’arte in Italia, che lavora con tecniche tradizionali affiancate alle nuove tecnologie digitali.

Un’occasione unica, aperta a tutti gli studenti di tutte le scuole e gli anni dell’Accademia Carrara di Bergamo, nell’ambito del primo corso accademico in Italia che si occupa dei sistemi editoriali multimediali a cavallo tra carta e digitale, tramite un percorso di conoscenza con i principali protagonisti della scena artistica, culturale ed editoriale indipendente del nostro paese.

Daniela Lorenzi, la figura fondatrice di A14, collabora con Istituzioni pubbliche e private a progetti di didattica orientati sia alla formazione di professionisti (Corsi FSE per la preparazione di stampatori d’arte 2004/2005) che a un pubblico interessato al mondo della stampa originale d’arte. Ha partecipato e/o organizzato manifestazioni rivolte alla formazione in Italia, Messico, Canada, Svizzera, Olanda e Brasile. Tra gli ultimi: Progetto Atelier Gravura Visanet laboratori teorico/pratici per insegnanti e sviluppo in ONG, Istituto per l’arte Contemporanea Tomie Ohtake São Paulo, Brasil 2007/2008, Corso di Tecniche e tecnologie della stampa presso l’Accademia di Brera Milano 2010, Corso semestrale di Tecniche sperimentali al SESC Pompeia São Paulo Brasil 2012.Dal 2012 inizia una collaborazione con Valerio Fausti, che entra in A14 come designer con competenze nel campo fabbricazione digitale applicata all’immagine, contribuendo alla sperimentazione con i macchinari a controllo numerico. Nel 2015 A14 aderisce al progetto Visual making, un laboratorio sperimentale di arti grafiche, dedicato all’integrazione tra la digital fabrication e la stampa artigianale (coordinato da Daniela Lorenzi (stampatrice d’arte, A14) e Claude Marzotto (designer, òbelo) con la partecipazione di grafici, illustratori, artisti) in collaborazione con il Fab Lab Opendot di Milano.

A14 si dedica da venti anni alla realizzazione di progetti con artisti nel campo della Stampa Originale d’Arte con la produzione di edizioni a tiratura limitata, libri d’artista e progetti di ricerca che vedono le tecniche tradizionali affiancate alle nuove tecnologie digitali. Opera in Italia e all’estero, attraverso una rete di collaborazioni, di cui la più significativa è attualmente il Brasile. Attualmente la sede in italia dell’ atelier/laboratorio è in via Tantardini 7 a Milano.

 

CheFareIncontro con Bertram Niessen, Che Fare

Mercoledì 3 Maggio 2017
Accademia di belle arti G. Carrara di Bergamo
Ore 11.30 – 13.00 e 14.00 – 17.00

Corso di Sistemi Editoriali per l’Arte, docente Marco Mancuso
Al pomeriggio, laboratorio di web publishing con Andrea Cagnini

Prosegue il ciclo di talk e laboratori nell'ambito del corso di Sistemi Editoriali per l'Arte, condotto da Marco Mancuso. Mercoledì 3 Maggio 2017, dalle 11.30 alle 13.00, è in programma l’incontro con Bertram Niessen, direttore scientifico di cheFare, bando, piattaforma e progetto di trasformazione culturale (http://www.che-fare.com/)

the river jIncontro con Nanni Fontana, The River Journal 

Mercoledì 26 Aprile 2017
Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo
Ore 11.30 – 13.00 e 14.00 – 17.00

Corso di Sistemi Editoriali per l’Arte, docente Marco Mancuso
Al pomeriggio, laboratorio di web publishing con Andrea Cagnini

Prosegue il ciclo di talk e laboratori nell'ambito del corso di Sistemi Editoriali per l'Arte, condotto da Marco Mancuso. Mercoledì 12 Aprile 2016, dalle 11.30 alle 13.00, è in programma l’incontro con Nanni Fontana, fotografo freelance e co-autore del progetto The River Journal (http://www.theriverjournalproject.com/)

Un’occasione unica, aperta a tutti gli studenti di tutte le scuole e gli anni dell’Accademia Carrara di Bergamo, nell’ambito del primo corso accademico in Italia che si occupa dei sistemi editoriali multimediali a cavallo tra carta e digitale, tramite un percorso di conoscenza con i principali protagonisti della scena artistica, culturale ed editoriale indipendente del nostro paese.

black mask tableau vivant 1Teoria e pratica dell'autodifesa digitale
Incontro con il gruppo Ippolita

Mercoledì 26 Aprile 2017
Aula 2/3, ore 14.00-16.30

Nell'ambito del corso di Fenomenologia dei media
Docente: Claudia D'Alonzo

Aperto a tutti gli studenti e a pubblico esterno

Lo scopo del seminario è stimolare una riflessione critica sui servizi web gratuiti presso un pubblico di utenti medi della rete. L’obiettivo è di condurre i partecipanti ad una ricognizione degli elementi minimi che ne compongono il complesso tecnico e culturale per migliorare la nostra relazione con il mondo digitale.
Le discipline utilizzate variano dalla teoria della comunicazione all’antropologia, dalla filosofia all’informatica. Si affronteranno le basi teoriche di alcuni tra i temi più caldi della critica della rete:
- Il Profiling | Pubblicità mirata e reificazione dell'utente; Economia delle identità; Dal profiling criminale al profiling digitale; Tecniche di profiling.

DioramaIncontro con Zoe De Luca, Diorama magazine

Mercoledì 12 Aprile 2017
Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo
Ore 10.00 – 13.00 e 14.00 – 17.00

Corso di Sistemi Editoriali per l’Arte, docente Marco Mancuso
Al pomeriggio, laboratorio di web publishing con Andrea Cognini

Prosegue il ciclo di talk e laboratori nell'ambito del corso di Sistemi Editoriali per l'Arte, condotto da Marco Mancuso. Mercoledì 12 Aprile 2016, dalle 11.30 alle 13.00, è in programma l’incontro con Zoe De Luca, co-fondatrice e capo redattore del progetto Diorama, rivista indipendente, bilingue, monotematica, online e offline, di arte contemporanea (http://www.dioramamag.com/)

Daniel Gonzalez Paper Building 2016 014 ph Carol Merelloincontro con Daniel Gonzalez 

Lunedì 8 Maggio 2017 ore 14.00
Nell'ambito del corso di Fenomenologia dell arti contemporanee, docente Claudio Musso
Incontro aperto a tutti

Daniel González è nato in Argentina nel 1963, vive e lavora tra New York e Verona. Il suo lavoro nasce dalla ricerca sul rito della celebrazione e lo sconfinamento tra categorie; si declina in progetti pubblici chiamati “architetture effimere” ispirate alle macchine barocche del Bernini, banner-painting e sculture flower pot in paillettes cucite a mano e pezzi unici indossabili presentati in performance ad alto impatto, all'interno del progetto di arte-applicata-alla-moda dal titolo "Daniel González D.G. Clothes Project". González crea mondi deliranti, pieni di energia, spazi di libertà dove le convenzioni esistenti collassano. 

Premiata Ditta Linea (in) finitaIncontro con Premiata Ditta avanti e indietro nel futuro. Prima e oltre UnDo.Net

Martedì, 11 aprile 2017, ore 15-17 
Accademia di Belle Arti Belle Arti G. Carrara di Bergamo 
Nell’ambito del Corso di Storia e metodologia della Critica d'Arte B, docente Francesca Comisso
Incontro aperto a tutti

Una conferenza performativa di Premiata Ditta (Anna Stuart Tovini e Vincenzo Chiarandà), ideata appositamente per l'incontro di martedì 11 aprile all'Accademia Carrara di Belle Arti,  propone un'inedita lettura dell'arte degli ultimi trent'anni, tra scena nazionale e internazionale, intorno ad alcuni temi chiave quali la complessità, la relazione, l'interazione e la partecipazione. 

Un leggio, delle immagini e un racconto con il quale Premiata Ditta mette in gioco la pluralità di voci e contributi che caratterizza i suoi progetti, condensata nei nomi che scorrono nel lungo rotolo di Linea (in)finita e rispecchiata in una posizione che ha scelto da subito la mobilità dei ruoli alla dimensione cristallizzata e normativa della professione: “non siamo editori, non siamo web agency, non siamo giornalisti, non siamo artisti riconoscibili – spiega Vincenzo Chiarandà - e questa dimensione di 'non essere' è quella che ci permette costantemente di ridefinire uno spazio d’azione”.

rumore neroIncontro con Paolo Bazzana, Rumore Nero

Mercoledì 4 Aprile 2017
Accademia belle arti G. Carrara di Bergamo
Ore 11.30 – 13.00 e 14.00 – 17.00

Corso di Sistemi Editoriali per l’Arte, docente Marco Mancuso
Al pomeriggio, laboratorio di digital publishing con Camillo Frigeni

Inizia il ciclo di talk e laboratori nell'ambito del corso di Sistemi Editoriali per l'Arte, condotto da Marco Mancuso. Mercoledì 4 Aprile 2017, dalle 11.30 alle 13.00, è in programma l’incontro con Paolo Bazzana, fondatore del progetto Rumore Nero (http://rumorenero.tumblr.com/

Lorenzo LattanziConferenza di Lorenzo Lattanzi
Johann Joachim Winckelmann, profeta del neoclassicismo: un mito da sfatare?

a cura di Michele Bertolini

nell’ambito del corso di Storia della critica d'arte

10 aprile, ore 15.00 - 17.30
c/o Spazio Parola Immagine, presso GAMeC, via San Tomaso, 53, Bergamo.

Ingresso gratuito. Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Gli studenti iscritti al Corso di Critica d’arte A del Prof. Bertolini sono tenuti alla presenza, come da attività curricolare.

F Zanotincontro con Francesco Zanot 

Martedì 4 Aprile 2017 ore 14.00 
Nell'ambito dei corsi di Fotografia prof. Luca Andreoni e Roberto Marossi 
Incontro aperto a tutti

Tutt’altro che stabile e permanente, la fotografia muta di continuo. Cambia la sua grammatica, mutano forme e contenuti, si modifica progressivamente il mezzo stesso. Dispositivo che trattiene per sempre il presente, immortalandone una porzione, la fotografia si rinnova costantemente inseguendo il futuro. In questo incontro, a partire dalle tipicità di questo linguaggio, si approfondiranno le ultime traiettorie della fotografia, sia dal punto di vista teorico, sia osservando i lavori di autori contemporanei.

Curatore di CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia, Torino, Francesco Zanot ha lavorato a mostre e pubblicazioni con alcuni dei maggiori fotografi italiani e internazionali. Ha curato libri monografici di artisti come Mark Cohen, Guido Guidi, Olivo Barbieri, Takashi Homma, Linda Fregni Nagler, Boris Mikhailov, Luca Andreoni, Francesco Jodice e molti altri ancora. Tra le sue ultime pubblicazioni figurano antologie sul lavoro di Luigi Ghirri (The Complete Essays, Mack, Londra), Alec Soth (Ping Pong Conversations, Contrasto, Roma) ed Erik Kessels (The Many Lives of Erik Kessels, Aperture, New York). 

Course Leader del Master in Photography and Visual Design di NABA, ha inoltre partecipato come relatore a conferenze e seminari sulla teoria e la storia della fotografia presso numerose istituzioni accademiche, fra cui la Columbia University di New York, l'ECAL di Losanna e lo IUAV di Venezia. 

È associate editor di Fantom, piattaforma curatoriale con sede a Milano, e curatore dell'esposizione Give Me Yesterday, con cui Fondazione Prada ha inaugurato nel 2016 a Milano lo spazio Osservatorio dedicato alla fotografia.

Penone Rovesciare i propri occhi 1970 1Incontro con Francesco Frillici 

Martedì 28 marzo 2017, ore 10.00 
Nell’ambito degli insegnamenti di Fotografia di Luca Andreoni e Roberto Marossi 
Incontro aperto a tutti

L'identità fotografica dell'arte

Storie, ricerche e idee negli anni sessanta e settanta

A cavallo fra gli anni sessanta e settanta del XX secolo la fotografia completa la formazione di quell' identità "concettuale" che, in modi e gradi differenti, si era cominciata ad affermare fin dal tempo delle avanguardie storiche. Con la differenza che se all'inizio del secolo certi processi e certe azioni erano rimasti confinati nelle circoscritte ricerche di una élite, negli anni in questione vanno a estendersi, con la forza della diffusione tecnologica, su vasta scala, arrivando a normalizzarsi e a produrre effetti e ripercussioni su tutti i campi del sapere e del vivere umano.