Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Avvisi

Prev Next

n. 56 / a.a. 16-17: LEZIONE DI STORIA E METODOLOGI... Read more

n. 55 a.a. 2016/17: LINGUAGGI E TECNICHE DELL'AUDI... Read more

n. 54 a.a. 2016/17: LEZIONI DI TEORIA DELLA PERCEZ... Read more

n.17/aa 16-17: INSEGNAMENTI MUTUATI DALL'UNIVERSIT... Read more

Info tirocini

- Introduzione al tirocinio <
- Il primo contatto tra l’azienda, ente o associazione e l’accademia può avvenire <
- L’Accademia svolge attività di consulenza a favore degli studenti <
- Per attivare uno tirocinio <
- Durata del tirocinio <
- Durata, proroga e chiusura anticipata del tirocinio <
- I moduli da compilare <
- La Convenzione <
- Copertura assicurativa <
- Elenco dei soggetti ospitanti <
- Moduli tirocinio <


Introduzione al tirocinio 
Il Decreto Ministeriale n° 142 del 1998, che regolamenta l’attività di tirocinio formativo o stage, all’art. 1 stabilisce che “lo stage ha lo scopo di realizzare momenti di alternanza fra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi e di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro”.
Il tirocinio di formazione e di orientamento o stage è un periodo di formazione volto al completamento del percorso formativo degli studenti. Esso offre l’opportunità di approfondire aspetti della realtà professionale e di applicare sul campo le conoscenze acquisite nel corso degli studi.

Il tirocinio può essere previsto dai piani di studio, per raggiungere il numero di crediti formativi necessari al conseguimento del diploma, oppure può essere scelto volontariamente dagli studenti, che in questo caso matureranno crediti formativi aggiuntivi.
Il tirocinio può svolgersi presso enti pubblici o privati, studi professionali, imprese, associazioni o presso la stessa Accademia (stage interno). Non costituisce un rapporto di lavoro. Alle attività svolte nel corso del tirocinio saranno attribuiti, e certificati dalle strutture promotrici, crediti formativi unitamente alla certificazione delle competenze acquisite.

Le attività di tirocinio presso strutture esterne richiedono la previa stipula di apposita convenzione in cui vengono precisati gli obiettivi del tirocinio, i tempi e le modalità di svolgimento dello stesso, le competenze del soggetto ospitante e gli oneri del soggetto promotore. Le convenzioni, proposte dall'Accademia stessa o da singoli studenti, vengono attivate previa approvazione del Consiglio Accademico. L'elenco delle convenzioni attive è consultabile in Segreteria e/o cliccando sul link "elenco dei soggetti ospitanti" presente in questa pagina web.

Il primo contatto tra l’azienda, ente o associazione e l’accademia può avvenire: 
- per iniziativa di uno studente interessato ad una particolare attività lavorativa;
- per iniziativa di un soggetto interessato ad accogliere stagisti;
- per iniziativa dell’Accademia, impegnata nella ricerca dei soggetti che possano offrire tirocini qualificati.

L’Accademia svolge attività di consulenza a favore degli studenti: 
- raccogliendo in Segreteria le domande di richiesta tirocinio e i curricula degli studenti;
- informando gli aspiranti stagisti sulle disponibilità, i settori, le attività di tirocinio offerte dai soggetti ospitanti, attraverso i tutor;
- ricevendo le richieste da parte dei soggetti esterni.

Per attivare uno tirocinio 
Per soggetto ospitante si intende l’ente, l’impresa o l’associazione presso cui si svolge il tirocinio. Per tutor accademico si intende il docente che ha il compito di seguire lo studente assicurandosi che il progetto di tirocinio sia in linea con il suo percorso formativo. Per tutor aziendale si intende il referente nominato dalla struttura presso cui si effettua il tirocinio e che ha il compito di seguire il tirocinante.

Le convenzioni già attivate dall’Accademia con soggetti ospitanti di varie tipologie sono visibili cliccando sul link "elenco dei soggetti ospitanti" presente in questa pagina web.
Per la scelta del soggetto ospitante presso cui svolgere il tirocinio lo studente si rivolgerà ai tutor dell’Accademia che offrono un servizio di orientamento, dando informazioni sulle attività e le disponibilità dei soggetti ospitanti e aiutando lo studente nella scelta del tirocinio più idoneo al proprio percorso.

Lo studente può anche fare richiesta di avviare un contatto con una particolare attività lavorativa presso cui desidera svolgere il tirocinio. In questo caso comunicherà alla Segreteria tutti i dati necessari per i contatti con il nuovo soggetto ospitante. L’Accademia provvederà a verificare e accreditare il soggetto ospitante con il quale stipulerà una Convenzione.

Una volta individuata l’azienda/ente/associazione e verificato il suo interesse nel progetto viene avviata la pratica di attivazione del tirocinio:
- l’Accademia individua un tutor accademico che segua lo studente nel suo progetto di tirocinio 
- lo studente presenta in segreteria il Progetto Formativo, redatto in accordo con l’ente ospitante, che contiene i dati dello studente e dell’azienda ospitante e stabilisce gli obiettivi e le modalità di svolgimento dello stage. Esso deve essere firmato dai tre soggetti coinvolti (studente, soggetto ospitante, Accademia) che si assumono reciprocamente l’impegno dell’esecuzione del progetto.

Tutte le pratiche del tirocinio (avvio, copertura assicurativa, comunicazioni, raccolta della documentazione finale) sono gestite dalla Segreteria.
 Avvertenza: le lezioni non seguite durante il tirocinio sono considerate a tutti gli effetti assenze. Si invitano, pertanto, gli studenti a tenere in considerazione il proprio piano di studi nel momento in cui scelgono il tirocinio e il periodo in cui svolgerlo.     

Durata del tirocinio 
I piani di studio prevedono l’inserimento del tirocinio tra le attività formative ulteriori.  

Per gli studenti di Pittura il tirocinio prevede l'acquisizione di un massimo di 4 Cfa (100 ore), per gli studenti di Nuove Tecnologie per l'arte è prevista l'acquisizione fino ad un massimo di 11 Cfa (275 ore). Lo studente può comunque decidere di effettuare uno stage prolungato o su base volontaria, maturando crediti formativi aggiuntivi.

Non vengono avviati tirocini per meno di 50 ore (2 Cfa).

Ogni studente, visto il proprio piano di studi, stabilisce il numero di crediti formativi che intende acquisire con il tirocinio. Il limite massimo della durata di ogni tirocinio è di dodici mesi.
 

Proroga e chiusura anticipata del tirocinio 
Lo stage non ancora concluso può essere prorogato previa richiesta scritta e motivata della proroga a firma dello studente e del tutor aziendale. Nel caso di conclusione anticipata rispetto alla data prevista, lo studente deve darne comunicazione scritta all'Accademia. Una volta concluso il tirocinio l'Accademia e il soggetto ospitante possono valutare la possibilità di avviare un nuovo progetto.

I moduli da compilare 
Prima dell’inizio del tirocinio lo studente deve presentare in Segreteria il Progetto Formativo compilato che contiene i dati dello studente e del soggetto ospitante e stabilisce i contenuti e gli obiettivi formativi del tirocinio. Deve essere firmato dallo studente, dal tutor accademico e dal tutor aziendale.
Per tutto il periodo di tirocinio lo studente è tenuto a compilare giornalmente il Foglio presenze.
Al termine del tirocinio lo studente dovrà consegnare in Segreteria:
- il Foglio presenze controfirmato dal tutor aziendale con esplicita indicazione del numero di ore svolte
- la Scheda di valutazione del tirocinio rilasciata dall'ente ospitante compilata e firmata dal tutor aziendale, consegnata in busta chiusa,
- la Relazione personale dello studente con il riepilogo delle attività effettuate e un commento in merito a quanto svolto.

Il tutor accademico prenderà visione della documentazione di fine tirocinio. Al termine dell'iter allo studente verranno riconosciuti i crediti formativi corrispondenti al numero di ore di tirocinio effettuate. Viene riconosciuto 1 credito ogni 25 ore di stage effettivamente svolte.

Tutti i moduli sono scaricabili dal sito (sezione Tirocini/Moduli homepage dell’Accademia).

La Convenzione 
La Convenzione è l’atto in base al quale si stabilisce formalmente il rapporto tra l’Accademia e il soggetto ospitante. La Convenzione ha durata triennale dalla data di sottoscrizione e non riporta l'indicazione numerica dei tirocinanti, fermo l'impegno sancito dall'art. 2 comma 3 DM 25/03/98 n. 142 a rispettare il numero massimo di tirocinanti che possono essere ospitati in ciascuna azienda, in relazione al numero di dipendenti.

Copertura assicurativa 
La copertura assicurativa vale per il luogo e il tempo di stage indicato nel progetto. Il Progetto Formativo elaborato dall’Accademia riproduce sostanzialmente lo schema tipo del D.M.142/98 con l’indicazione delle polizze assicurative attivate (INAIL - infortuni sul lavoro e per responsabilità civile), stipulate dall’Accademia a favore dei propri iscritti.
La materia dei tirocini di formazione e di orientamento è disciplinata dal D.M.142/1998, Regolamento di attuazione dei principi e dei criteri di cui all’art. 18 L. 196/1997.

------------------